No menu items!
26.3 C
Roma
domenica, Giugno 20, 2021

Il piano fiscale di Biden punta i riflettori sui servizi di prestito di Bitcoin

Più letti

Come ogni politico degno della sua tuta di poliestere, sono dei maestri negoziatori. E raramente i negoziatori ottengono tutto al primo tentativo. Puntare in alto, tuttavia, significa che la via di mezzo sarà molto più allettante, grazie a una domanda ottimistica. 

Molti esperti sospettano che questo sia esattamente ciò che sta facendo l’amministrazione Biden. 

Tuttavia, la semplice idea di un forte aumento delle tasse sul reddito e sulle plusvalenze degli Stati Uniti ha già mandato gli investitori a correre. L’indice S&P 500 è sceso dello 0,9% sulla notizia, trascinandosi dietro molti titoli tecnologici ad alta crescita. Tesla, probabilmente il più grande vincitore di questo ciclo, è sceso di quasi il 3%. 

Crypto non era diverso. Sia Bitcoin che Ethereum hanno perso una parte dei loro guadagni Q1. Né l’attività né il mercato più ampio si sono ancora completamente ripresi. 

I titolari di lungo periodo non sono turbati dalle notizie. E per coloro che sono interessati a mettere alla prova le loro mani di diamante, l’elenco delle cose da fare di questa settimana offre ai lettori tre modi per guadagnare interesse nello staking del loro Ethereum.

Tutto questo e molto altro di seguito. 

Offerta al rialzo di Biden

Giovedì, i partecipanti al mercato sono stati soffocati dalla notizia che l’amministrazione Biden ha cercato di raddoppiare quasi il doppio dell’imposta sulle plusvalenze negli Stati Uniti. Nello specifico, la proposta trarrebbe una percentuale più alta dai cittadini che guadagnano più di 1 milione di dollari. 

Le imposte sulle plusvalenze sono quelle che gli investitori pagano sui profitti realizzati dalla vendita di attività. Ci sono guadagni in conto capitale sia a breve che a lungo termine, con un’imposta a lungo termine molto più bassa. Le regole possono variare da paese a paese e da stato a stato. 

L’attuale aliquota fiscale sulle plusvalenze per i ricchi americani è del 20%. Se si getta l’imposta aggiuntiva del 3,8% che finanzia Obamacare, il nuovo piano del presidente porterebbe il nuovo tasso a un enorme 43,4%. Questa escursione sarebbe la prima del suo genere dal 1993.  

Tuttavia, un contesto di mercato unico ha richiesto soluzioni uniche. Proprio come il governo ha lavorato duramente per frenare i problemi economici di una pandemia, ora ha bisogno di raccogliere tutto quel denaro stampato. 

Poiché la proposta non è ancora arrivata al Senato, gli investitori hanno rapidamente raccolto i loro guadagni dall’inebriante corsa al rialzo di questo ciclo. Incassare ora significa bloccare l’attuale aliquota fiscale, indipendentemente dalla fattibilità della proposta.

In questo senso, la pressione di vendita probabilmente proviene da un gruppo demografico che non ha una tesi a lungo termine dietro i propri investimenti. O non si aspettano che i loro titoli di crescita preferiti continuino a crescere. 

Ci sono altri effetti derivati ​​della proposta fiscale oltre alla rotazione dei titoli tecnologici e delle criptovalute. Con tasse più alte negli Stati Uniti, alcuni esperti hanno affermato che il talento fluirà altrove. 

Ong, tuttavia, ricorda che “la Silicon Valley si trova ancora negli Stati Uniti”, aggiungendo: 

Il piano fiscale di Biden ha acceso discussioni non solo sulle scommesse a lungo termine e sulla fuga dei talenti, ma anche su uno dei più antichi traffici finanziari. Gli investitori a corto di liquidità non interessati a liquidare le proprie attività possono utilizzare tali attività come garanzia per contrarre prestiti. Questa mossa non attiva alcuna tassa aggiuntiva. 

Vari servizi di prestito e prestito sembrano improvvisamente molto più interessanti. Mentre molti utenti sono interessati solo agli alti rendimenti offerti dalle attività di prestito, pochi investitori al dettaglio hanno riflettuto profondamente sull’assunzione di prestiti a fronte delle loro partecipazioni. Questa strategia potrebbe presto godere di maggiore popolarità dato l’ultimo piano fiscale. 

Il socio amministratore e co-fondatore di Nexo, Antoni Trenchev , ha persino suggerito che il piano di Biden potrebbe persino essere “un preludio strategico alla legislazione pro-criptovaluta negli Stati Uniti” 

Nexo consente agli utenti qualificati di mettere garanzie su 18 diverse criptovalute e guadagnare una linea di credito diretta collegata alla loro banca. Con oltre $ 12 miliardi di asset in gestione, Trenchev ha affermato che la proposta di Biden potrebbe aumentare quella cifra “se la sua proposta di aumentare le tasse per gli investitori ricchi dovesse essere approvata”. 

Azione di mercato: Bitcoin (BTC) 

La notte del 17 aprile, il mercato delle criptovalute ha assistito a un intenso crollo che ha portato a liquidazioni per 10 miliardi di dollari . Bitcoin è sceso del 14% a un minimo di circa $ 51.000 mentre le altcoin hanno fatto un tuffo più profondo. 

Nonostante il rally di rilievo a $ 55.000 all’inizio di questa settimana, il prezzo di Bitcoin non è riuscito a superare la resistenza dalla media mobile a 50 giorni. 

Il prezzo è sceso di nuovo ai minimi di $ 47.500 alla fine di giovedì in seguito ai piani di Biden di aumentare l’imposta sulle plusvalenze. Anche la scadenza settimanale dei contratti di opzione potrebbe aver influenzato il calo di oggi. 

Tuttavia, il prezzo si avvicina al prezzo di uscita dei trader che scommettono su prezzi più alti.

I trader a breve termine cercheranno supporto dalla media mobile di 128 giorni a $ 45.000. Una rottura al di sotto della media mobile a 200 giorni a $ 35.000 minaccia di porre fine alla tendenza rialzista a lungo termine. 

Fonte: Trading View
Fonte: Trading View

La correzione totale dal picco di $ 65.000 mostra il 26,5% sul contatore. 

Inoltre, c’è stata una differenza cruciale tra il flash crash delle scorse settimane e il calo dell’8,6% di giovedì. Giovedì, la liquidazione sul mercato dei futures e degli swap è stata di soli 3,5 miliardi di dollari circa. 

Il minor volume di liquidazioni suggerisce che la vendita spot è stata responsabile della pressione al ribasso, danneggiando ulteriormente la probabilità di un pull-back. 

Per la prima volta in questo mercato rialzista, anche le quotazioni dei futures CME sono in backwardation. Il prezzo dei futures dei contratti di luglio è scambiato a $ 49.000, inferiore al tasso di maggio e giugno. 

Il tasso di finanziamento per futures e swap sugli scambi crittografici è attualmente neutro. 

La scadenza mensile di 2,5 miliardi di dollari in contratti di opzione è prevista per la prossima settimana. Il punto dolente massimo per gli acquirenti di contratti di opzione è di $ 56.000. 

Azione di mercato: Ethereum (ETH)

L’asset nativo di Ethereum ha registrato un massimo più alto consecutivamente nelle ultime quattro settimane. Questa settimana il prezzo ha raggiunto il massimo storico di $ 2.650. 

Il mercato ha mostrato una maggiore affinità per ETH piuttosto che per BTC. Il rapporto tra ETH / BTC ha superato il massimo annuale di 0,0462 BTC, livello che non si vedeva dall’agosto 2018. 

Tuttavia, il rapporto ETH / BTC è sceso sotto il picco la scorsa settimana, incontrando una resistenza a quel punto. Il centro e il supporto dell’intervallo parallelo sono a 0,0395 BTC e 0,034 BTC. 

Fonte: Trading View
Fonte: Trading View

Il mercato delle opzioni, un proxy per gli investitori istituzionali, mostra anche una propensione maggiore per Ethereum rispetto a Bitcoin. 

Ethereum attualmente richiede il 13,8% del dominio del mercato delle criptovalute, mentre Bitcoin continua a guidare il mercato al 49,1%, secondo i dati di CoinGecko . Il valore beta di Ethereum è ancora alto.

Il valore beta è il numero di volte in cui il prezzo dell’ETH cambia in relazione all’aumento o al ribasso di Bitcoin. 

Pertanto, la continua correzione in Bitcoin minaccia di trascinare anche ETH sotto i $ 2.000. Se la caduta continua, i minimi precedenti di $ 1.950 e $ 1.550 fungeranno da supporto. 

Crypto To-Do List: Stake ETH 

Ora ci sono oltre 4 milioni di ETH puntati nel contratto di deposito ETH 2.0. L’aggiornamento Proof-of-Stake di Ethereum è stato anticipato da anni, con segnali recenti che suggeriscono che potrebbe essere spedito prima della fine del 2021. 

Staking ETH aiuta a proteggere il protocollo Ethereum, ma offre anche l’opportunità di ottenere rendimenti generosi. 

Con Ethereum 2.0 all’orizzonte, sono emersi molti servizi, offrendo ai titolari di ETH un modo per partecipare allo staking. Questo elenco delinea alcune delle migliori opzioni per i lettori. 

Contratto di deposito ETH2.0

Il modo più popolare per prendere parte allo staking è depositare ETH direttamente sul contratto di deposito di Ethereum. Affidarsi esclusivamente all’utente piuttosto che a una terza parte, questo è l’approccio più decentralizzato per convalidare la rete. 

Tuttavia, molti grandi inconvenienti potrebbero non piacere a tutti. 

Ancora più importante, lo staking direttamente attraverso il contratto richiede 32 ETH. Ai prezzi odierni, si tratta di un esborso di circa $ 73.000. C’è anche un costo hardware, sebbene un computer decente o un aggiornamento a rampa siano relativamente poco costosi rispetto allo stesso ETH. 

Lo stake in modo indipendente richiede anche un certo grado di competenza tecnica. Gli stakeholder devono eseguire un client ETH 2.0, che deve essere scaricato. Una volta scaricato, il 32 ETH deve essere inviato al contratto come un’unica transazione. 

Come sempre con la crittografia, i fondi persi a causa di errori non sono recuperabili.

Gli stakeholder indipendenti devono anche essere consapevoli del taglio, che può significare perdere una parte delle loro partecipazioni se il loro nodo di convalida infrange le regole di rete. In realtà, il taglio dovrebbe interessare solo coloro che si comportano deliberatamente in modo scorretto. 

Anche l’ETH puntato viene bloccato fino alla fase 1.5 di Serenity. In altre parole, se il prezzo di ETH aumenta e gli stakers vogliono vendere, devono aspettare. 

Secondo le stime di Justin Drake , lo staking potrebbe essere attivo prima della fine dell’anno. 

Con 4 milioni di ETH bloccati nel contratto, i premi sono attualmente intorno al 7,8% di TAEG. 

Rocket Pool 

Rocket Pool si descrive come un “protocollo di staking decentralizzato di Ethereum 2.0”. 

Come suggerisce il nome, funziona mettendo in comune ETH per lo stake piuttosto che richiedere agli utenti di mettere in gioco l’intero 32 ETH. Invece, gli utenti devono depositare solo 0,01 ETH per partecipare allo staking (Rocket Pool consente anche depositi di 16 ETH per eseguire nodi indipendenti).

Gli stakers di Rocket Pool ricevono in cambio rETH, un deposito di staking tokenizzato che rappresenta il deposito e le ricompense. 

Il token rETH può anche essere utilizzato per lo staking liquido attraverso DeFi, consentendo agli stakers di massimizzare il rendimento guadagnato sulle loro partecipazioni. 

A differenza del contratto di deposito ETH 2.0, non esiste un periodo di blocco minimo. 

Lido 

Lido funziona in modo simile a Rocket Pool: gli utenti depositano ETH e ricevono stETH liquido durante l’assunzione. Inoltre, non sono previsti periodi di blocco o requisiti di deposito minimo. 

Lido è integrato anche tramite Curve, SushiSwap e 1inch. Queste integrazioni significano che gli utenti possono puntare il derivato stETH su queste piattaforme per un rendimento aggiuntivo. 

Al momento in cui scrivo, Lido aveva ricevuto 251.549 ETH, rendendolo uno dei servizi di staking più popolari. 

Tenendo conto della commissione del Lido, l’attuale tasso di ricompensa è del 7,2% TAEG. 

Ancora 

Ankr è un altro servizio che gestisce un modello simile ad altri pool di picchettamento. Quando gli utenti depositano ETH, ricevono aETH in un rapporto 1: 1 più eventuali futuri premi di staking. 

Gli stakeholder possono riscattare i premi prima della spedizione Proof of Stake e prima della fine del periodo di blocco dello staking. 

I titolari di aETH possono fornire liquidità su Uniswap, SushiSwap, Curve, SnowSwap, BakerySwap, Yearn Finance e OnX Finance per iniziare a guadagnare premi extra. 

Le ricompense guadagnate variano a seconda del pool in cui vengono depositati i gettoni.

Nel complesso, lo staking è uno dei tanti modi per guadagnare rendimenti in DeFi. Con l’aggiornamento Proof of Stake di Ethereum in arrivo, ora ci sono molti modi per guadagnare dallo staking ETH. Sebbene l’esecuzione di un nodo di convalida indipendente sia di gran lunga l’opzione più popolare, comporta diversi rischi. 

È importante notare che molti validatori indipendenti hanno più di 32 ETH, quindi il loro fattore di rischio è leggermente inferiore. 

Per gli utenti DeFi meno esperti con partecipazioni più piccole, i liquid staking pool sono un’eccellente opzione alternativa per partecipare. 

Tuttavia, si consiglia cautela quando si partecipa a qualsiasi attività di picchettamento. 

Guadagnare rendimento attraverso protocolli consolidati come Aave o semplicemente tenere ETH in un portafoglio freddo per beneficiare del suo potenziale rialzo del prezzo comporta probabilmente meno rischi, pur offrendo ai credenti di Ethereum la possibilità di catturare il potenziale rialzista della rete. 

- Advertisement -spot_img

Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli